Share via email
Share on Tumblr Share
CERTOSA DI GAREGNANO La Cappella Sistina di Milano

La Certosa si trovava un tempo in aperta campagna, ma ora fa parte della periferia di Milano. Il complesso merita una visita, per la pace che ancora il luogo emana, ma soprattutto per i preziosi affreschi di Simone Peterzano, maestro di Caravaggio e di Daniele Crespi, che li dipinsero tra il Cinquecento ed il Seicento.

Gli affreschi sono veri capolavori, tanto che la Certosa fu chiamata, nientemeno, la “Cappella Sistina di Milano".

La Certosa attirò visitatori illustri: il Petrarca definì questo luogo amenissimo e saluberissimo e affermò   Son dunque stato in Paradiso: ho visto gli Angeli di Dio in terra; ho visto viventi in corpi Terrestri, coloro che presso il Cielo sarà loro dimora. Lord Byron, affascinato dagli affreschi del Crespi, ebbe a dire che questi è un pittore che sa far parlare i morti. Pare, infatti, che uno dei dipinti possa ipnotizzare chi lo guarda, trasmettendo il senso d’oppressione e d’incubo che il pittore provò dipingendolo, dopo essersi nascosto alla Certosa in seguito ad un fatto di sangue.