ITINERARIO PAESAGGISTICO IN PROVINCIA DI TRENTO CASCATE DI VARONE, CANALE DI TENNO, LAGO DI TENNO, RIVA del GARDA


Le cascate di Varone ispirarono Thomas Mann per "la montagna incantata".
A tre km da Riva del Garda, le cascate del Varone sono il risultato della discesa a valle del torrente Magnone e delle perdite sotterranee del lago di Tenno.

Con una caduta di oltre 90 metri, le cascate, già luogo di grande interesse turistico nel 1847, hanno ispirato la stesura de "la montagna incantata" di Thomas Mann che, agli inizi del '900, passò lunghi periodi di vacanza in questi luoghi.
Il salto d'acqua cade in un imbuto di roccia di 55 metri ed è caratterizzato da una forra di 73 metri, scavata dall’acqua. Attrezzata con scalette e poggioli per una visione ravvicinata, nella cascata ci sono due grotte, l'una collocata nei pressi della prima passatoia, e la seconda, detta grotta superiore, dove l'acqua scorre all'interno della montagna, raggiungibile dopo 115 scalini e il passaggio attraverso il giardino botanico
Canale di Tenno è un agglomerato rurale di origine medievale (se ne ha notizia dal 1211) sopravvissuto quasi intatto nella sua struttura fino ai giorni nostri. Il borgo si fa apprezzare per la caratteristica architettura fatta di “volti” a botte, sottopassi, vicoletti, ballatoi affumicati dal tempo.

Il lago di Tenno è il più pulito specchio d’acqua dolce d’Italia.
Difatti il lago di Tenno è un vero e proprio gioiello naturale del Trentino, che per le sue incredibili sfumature di colore arruzzo-turchese viene chiamato da alcuni “lago Azzurro”. La sua forma è perfettamente rotonda. Incastonato in un paesaggio alpino intatto, il lago è situato a 570 metri di altezza s.l.m. alle pendici del Monte Misone.