ITINERARI DIDATTICI PER LE SCUOLE PRIMARIE  

CASTELLO SFORZESCO:
TU DI CHE STEMMA SEI?
Che ci fa in un castello un serpentone con un uomo tra le fauci? E una scopa in mezzo ad un cortile pieno di colonne? E perché ci sono tanti soli che brillano sul soffitto di una stanza tutta dipinta di rosso?

Vieni con noi a scoprire la storia di questo castello e dei personaggi che lo hanno abitato nelle epoche passate, ascoltando quello che ci raccontano i loro stemmi ed emblemi.

LEONARDO E MICHELANGELO: I CAPOLAVORI DI DUE RIVALI
All'interno delle sale del Castello di Milano, due grandi capolavori, uno di pittura e uno di scultura, ci raccontano la storia di due artisti (quasi) nemici. Messer Leonardo Da Vinci, raffinato pittore delle corti rinascimentali, e lo scontroso Michelangelo Buonarroti, scultore amato dai papi, uno contro l'altro per farci eleggere la più bella tra le arti! Pittura o scultura, chi vincerà? Andiamo a scoprirlo insieme.

MUSEO EGIZIO
Mummie, vasi canopi, papiri e amuleti…tanti oggetti per raccontare una sola storia, quella di una  delle civiltà antiche più misteriose ed amate! Impariamo insieme dove vivevano, come si vestivano, come scrivevano gli Antichi Egizi e grazie ai reperti conservati nelle teche del Museo andiamo alla scoperta delle loro Divinità e dei segreti della mummificazione.

MUSEO ARCHEOLOGICO:
QUANDO A MILANO GOVERNAVANO GLI ANTICHI ROMANI
La nostra città non è sempre stata come la vediamo oggi: all'epoca degli Antichi Romani Milano era una splendida capitale dell'Impero! Circondata da alte mura conservava al suo interno splendidi edifici e ricche dimore: le domus, le terme, il palazzo imperiale, l'anfiteatro e tanto altro! Scopriamo insieme ciò che è rimasto di questa antica civiltà attraverso i mosaici, le lucerne e i resti delle antiche torri dell'Ippodromo e delle sale del Palatium!

PER OGNI VASO UNA STORIA
Tanti personaggi diversi dipinti su vasi di ogni forma e dimensione ci raccontano i miti dell'antica Grecia: eroi, dei, donne mortali e animali fantastici ci trasportano in un mondo fatto di favolose leggende e splendide opere di ceramica dipinta. Vieni con noi e scoprirai i personaggi più importanti di queste storie, così come i segreti della bottega di un vasaio antico.

MUSEO DEL TEATRO ALLA SCALA:
DO RE MI…CHE STRUMENTO FA COSÌ?!
Strumenti musicali sotto teca, ritratti di celebri compositori del passato e antichi oggetti di scena: come possiamo ridare vita a questo universo teatrale? Restituiamo la voce agli antichi strumenti dentro al Museo e, trasportati dalla loro musica, scopriamo insieme le storie di musicisti e cantanti di questo strano mondo chiamato Opera Lirica.

DUOMO/MUSEO DEL DUOMO:
DRAGHI DI MARMO E ALTRE STORIE…
Come hanno fatto a costruire questa grande cattedrale? Scopriamo insieme la storia di un blocco di marmo seguendolo nel suo percorso dalle cave di Candoglia fino al centro di Milano, dove le abili mani degli scalpellini lo hanno trasformato in una splendida guglia o in uno dei tanti personaggi fantastici che decorano l'intero edificio.

DIPINGERE CON LA LUCE: LE VETRATE SI RACCONTANO
Nelle antiche botteghe i mastri vetrai lavoravano come fossero in cucina: mescolando insieme ingredienti diversi costruivano con le loro sapienti mani storie fatte di vetro colorato che ancora oggi ci raccontano gli episodi della vita di santi e profeti.

VILLA REALE:
MA COME TI SEI VESTITO?
Ma tutti quei merletti, cappelli a cilindro e rigidi corpetti non saranno un po' scomodi? Certo i nostri jeans e magliette sono molto meglio, ma un bambino dell'800 non li avrebbe mai trovati nel suo armadio. Guardiamo i ritratti dipinti nel museo e proviamo a capire come si vestivano uomini, donne e bambini nel XIX secolo e cerchiamo insieme il nostro accessorio preferito.

PICCOLI TOCCHI, GRANDI OPERE
Perché questi pittori si chiamano divisionisti? Ma in che senso i colori si possono dividere e come si fa? Segantini, Pellizza da Volpedo e i loro amici artisti sono pronti a spiegarci i segreti della loro tecnica straordinaria e farci scoprire nuovi modi di usare colori primari, secondari e complementari.