3294162186 [email protected]

Sua Altezza Milano Verticale: i grattacieli di Porta Nuova

Negli ultimi anni, un nuovo e avveniristico skyline ha cambiato il volto e il brand della città, trasformando Milano nella moderna metropoli internazionale, cosmopolita e verticale di oggi. Piazza Gae Aulenti sorge ai piedi della Torre Unicredit, che con i suoi 230 metri di altezza, è stata per circa 3 anni l’edificio italiano più alto, superata poi dalla vicina Torre Allianz.

Tour grattacieli Milano Porta Nuova

Concepita quale punto d’incontro della città, piazza Gae Aulenti rappresenta l’esempio di come restituire alle piazze la loro funzione originaria di luoghi d’aggregazione sociale, dove le persone possano incontrarsi e rifugiarsi per evadere i ritmi frenetici della città, concedendosi un riposo con vista su un avveniristico skyline. Un esempio insignito nel 2016 del prestigioso premio del Landscape Institute Award, in virtù della sua innovazione tecnologica volta alla salvaguardia dell’ambiente. Realizzata nell’ambito del progetto Porta Nuova, su progetto dell’architetto Cesar Pelli, piazza Gae Aulenti è formata da tre torri disposte a cerchio, alte 218, 110 e 70 metri.

Il progetto Porta Nuova comprende inoltre la Torre Solaria, con i suoi 43 metri, il più alto edificio residenziale italiano; la Torre Diamante, il più alto edificio in acciaio italiano, infine il Bosco Verticale, progettato dall’architetto Stefano Boeri, premiato negli Stati Uniti in qualità di grattacielo più bello e innovativo del mondo, con questa motivazione: “Il Bosco verticale è un esempio unico nell’utilizzo del verde in altezza e in proporzione.

La facciata vivente dell’edificio, che incorpora numerosi alberi e oltre 90 piante, svolge il ruolo di interfaccia attiva per l’ambiente circostante. Ciò che rende l’idea eccezionale è l’azione delle piante, che agiscono come estensione della copertura esterna dell’edificio”.

Richiedi un preventivo personalizzato

13 + 7 =